eglisevistafacade

Nel 1620, Léon de Valbelle, discendente di un illustre famiglia provenzale, acquisisce una "signoria" che avrebbe preso presto il suo nome.
Valbelle è sita sul versante nord della montagna di Lure in una valle a forma di cerchio: la "Vallee du Jabron", dal nome del torrente che la attraversa.

In paese, ci sono fattorie-cottage, granai e case con giardini costruite di recente sparpagliate sotto l'ombra di bellissimi alberi centenari che in estate vengono apprezzate per la loro frescura; diverse sono meravigliose vecchie case in pietra alcune delle quali sono attualmente in ristrutturazione.

Da visitare: la Chiesa di "St Sauver", situata nel luogo detto "La Condamine", è costituita da tre navate in stile romanico, la navata centrale è del XIII secolo; la Cappella di St Honorat, situata su di una collina che domina il paese. Dedicata a St Honorat, abate di Lérin, di stile romanico, risale al XIII secolo. La Cappella di St Pons, incastonata sui fianchi di una roccia dai toni ocra, domina un paesaggio di una bellezza gradiosa. Ci si arriva attraverso un sentiero molto scosceso, panoramico, che termina con un ponte in pietra innalzato sul vuoto che dà accesso alla cappella. E' una costruzione in stile romanico, risalente probabilmente al XII secolo.

Nell'intero territorio del Comune di Valbelle, Madre Natura è la regina delle bellezze, in particolar modo, da non perdere, gli strapiombi mozzafiato della montagna di Lure.

Gemellaggio MONTESEGALE-VALBELLE ( Aprile 2000)

CMOPgalBorghiPatto dei sindaci Arcieri Ardivestra MontesegaleI sentieri della comunità montana dell'oltrepò paveseBiblioteca digitaleProtezione civile Piano del colorePAESLinea amica
torna all'inizio del contenuto