Vai alla pagina Facebook Vai alla pagina Twitter Registrati Vai al canale YouTube Vai alla pagina Google+ Presto online
A A A

Tu sei qui

Impresa

Denuncia di taglio boschi di grandi superfici

Se il taglio del bosco interessa una superficie di almeno 200.000 mq o un bosco all'interno soggetto a "piano di assestamento forestale" allora deve essere presentata anche, rispettivamente, un progetto o una relazione di taglio. In questo caso però sarà necessario che i sopra citati documenti siano presentati da un dottore forestale o un dottore agronomo, che inserirà in internet la denuncia di taglio.

Attività di servizi alla persona (acconciatori / estetista)

Per poter esercitare l’attività di acconciatore o l’attività di estetista occorre presentare al Comune, in triplice copia, la dichiarazione di inizio attività produttiva (Mod. A) corredata dalla scheda 3 (attività di servizi alla persona), compilata in ogni sua parte con allegata:
- possesso dei requisiti professionali e morali previsti dalla normativa vigente.
- non essere incorso in alcuna delle misure di sicurezza o prevenzione che, ai sensi della legislazione antimafia , costituiscono cause di divieto.

Attività di somministrazione di alimenti e bevande (Esercizi pubblici)

Con l’entrata in vigore della Legge Regionale n. 6 del 2 febbraio 2010, capo III, artt. da 61 a 80 , gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande sono costituiti da un’unica tipologia così definita: esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande, comprese quelle alcoliche di
qualsiasi gradazione.

Commercio su aree pubbliche

Per Commercio su aree pubbliche si intende l’attività di vendita di merci al dettaglio e la somministrazione di alimenti e bevande effettuata nelle strade, piazze ed aree destinate ad uso pubblico.

Esercizi di vicinato

Per l’apertura di un nuovo esercizio di vicinato ovvero per la modifica di un esercizio esistente occorre presentare il Modello A “Dichiarazione di inizio/ Modifica attività produttiva” allegando la scheda di riferimento (scheda 1 e 2).

Requisiti del richiedente
Possesso dei requisiti morali e professionali previsti dalla normativa vigente.

Requisiti dei locali
Agibilità e destinazione d’uso.

Commercio al dettaglio in sede fissa

Il commercio al dettaglio è l’attività svolta da chiunque professionalmente acquista merci in nome e per conto proprio e le rivende direttamente al consumatore finale.
Gli esercizi commerciali si distinguono, in rapporto alla superficie di vendita, in:
- esercizi di vicinato (superficie di vendita non superiore a 150 mq)
- medie strutture di vendita (superficie superiore a 150 mq. e fino a 1500 mq)
- grandi strutture di vendita (superficie di vendita superiore a 1500 mq).

L’autenticazione di fotografia, firma o copia di documento

L’Autenticazione serve a comprovare l’autenticità di una fotografia, di una firma, di una copia, di un documento.

Guida all'autocertificazione

Per evitare perdite di tempo, inutili ripetizioni ed accumuli di carte, la Legge Bassanini ha modificato innanzi tutto la validità dei certificati, suddividendoli per categorie:
- certificati con validità illimitata: sono quelli che si riferiscono a dati non modificabili nel tempo come nascita, morte, titolo di studio,ecc.;
- certificati con validità limitata a 6 mesi (o anche più in alcuni casi specifici) dalla data del rilascio: sono quelli relativi a dati che possono essere modificati nel tempo, come residenza, stato di famiglia, cittadinanza, ecc.

SUAP

Il SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive) è lo sportello dove gli imprenditori possono avviare o sviluppare un’impresa e ricevere tutti i chiarimenti sui requisiti, la modulistica e gli adempimenti necessari.
Lo sportello SUAP del Comune di Montesegale è attivo attraverso il Portale Comunità Montana Oltrepo Pavese.

IRPEF

Aliquota di compartecipazione anno 2013: 0,3 (zerovirgolatre) punti percentuali sul reddito imponibile rilevante ai fini IRPEF (Rif. verbale deliberazione n. 3 del Consiglio comunale del 18 marzo 2009).

Pagine